Cinelli: “Grande prestazione della squadra, peccato per la non vittoria”

Le parole del tecnico della Cavese in conferenza stampa al termine del pareggio a reti bianche con la Costa Orientale Sarda.
26.11.2023 19:09 di Vincenzo Pio Di Mauro   vedi letture
Cinelli: “Grande prestazione della squadra, peccato per la non vittoria”

Daniele Cinelli, allenatore della Cavese, ha raccontato le sue sensazioni ai microfoni della sala stampa dopo il pareggio casalingo con la Costa Orientale Sarda a reti inviolate.

La storia della partita dice che nella prima parte di gara siamo stati propositivi al di là del rigore sbagliato, che si può sbagliare. Siamo arrivati diverse volte verso la porta avversaria con diversi calci piazzati. Abbiamo giocato contro una squadra forte, competitiva, ci siamo confrontati all’altezza. Con tutto il rispetto per gli avversari, se c’era una squadra che doveva vincere oggi, eravamo noi. Resta comunque una grande prestazione da parte di tutti. Oggi abbiamo dimostrato di essere una squadra forte”.

“Nella lettura della partita ed in particolare nella strategia di inizio gara, penso di essere stato all’altezza. Non mi rimprovero nulla”.

“Nella seconda parte di gara, anche attraverso le sostituzioni e dunque mettendo quattro attaccanti, mi è sembrato normale che abbiamo concesso qualcosa. Non ci dimentichiamo che queste partite si possono perdere. Abbiamo concesso solo un tiro dalla distanza. Da sottolineare la prestazione della difesa. Potevo optare per un avvio con le tre punte ma ho preferito un sistema differente poiché loro sono molto bravi a palleggiare in mezzo al campo”.

“Similitudini con la gara contro l’Atletico? Devo dire la verità siamo una squadra diversa rispetto a quell’uscita, abbiamo fatto di tutto per uscire vittoriosi”.

“Questa squadra è capace di mettersi in maniera diversa durante la partita. Non vi nascondo che sono davvero felice per questo percorso, ho il piacere e l’onore di allenare un gruppo meraviglioso e soprattutto di rappresentare una grande città di calcio con una tifoseria meravigliosa, è un privilegio”.

“Con la Paganese in Coppa metteremo una squadra competitiva, che possa farsi valere. Tanti che hanno giocato oggi non saranno titolari”.