Di Napoli: "Lotteremo per la nostra città. Faremo di tutto per raggiungere l'obiettivo"

É intervenuto alla vigilia di Trastevere-Cavese, l'allenatore dei metelliani Raffaele Di Napoli che ha presentato il match in programma domani
24.02.2024 13:51 di Ugo D'Amico Twitter:    vedi letture
Di Napoli: "Lotteremo per la nostra città. Faremo di tutto per raggiungere l'obiettivo"

"Mi aspetto la solita Cavese. Mi aspetto una Cavese consapevole dei propri mezzi, una Cavese che fa la partita, perché dobbiamo continuare il percorso di avvicinamento per l'obiettivo che ci siamo prefissati". 

"Il Trastevere è una squadra che ha fatto 32 gol, ma ne ha subiti 30. Mi aspetto una squadra che sicuramente in casa vorrà giocarsi il match con la capolista. Dobbiamo essere bravi e agguerriti. Siamo la capolista, dobbiamo ragionare da capolista e bisognerà lottare dal primo al 95'. Noi stiamo lavorando su dei concetti dove cerchiamo di portare più azioni fluide agli attaccanti, sto lavorando sui concetti già predisposti. Io obiettivamente penso solamente alla Cavese, alla mia Cavese. Sono contento di questa squadra e sono sicuro che faremo una prestazione che ci porterà un risultato positivo, noi rappresentiamo la città di Cava de' Tirreni. É la città di Cava che deve andare avanti e fare risultato". 

"Per me la partita importante è domani, poi ci penseremo. Bisogna pensare ad una partita alla volta, per arrivare all'obiettivo bisogna salire uno scalino alla volta. Io ho la fortuna di lavorare con una squadra che è molto recettiva, quindi abbiamo vari sistemi di gioco e vari giocatori che ci permettono di valutare a seconda della gara e di come vogliamo giocare. Per me l'aspetto importante è quello mentale, ho una squadra consapevole della propria forza e lo deve dimostrare". 

"Le partite sono tutte difficili. Dobbiamo essere bravi ad indirizzarla sui binari giusti. Anche domenica si pensava ad una gara facile, ma non lo è stata. É stata una partita complessa perché giocavamo contro una squadra che deve salvarsi e ci chiudeva tutti gli spazi. Rispettiamo il Trastevere che sicuramente è una buona squadra, però l'aspetto mentale nostro deve essere importante". 

"Ci saranno tutti. Mancherà Chiarella per squalifica. Sono sempre convinto che il 12° uomo è fondamentale. Quando si accende l'entusiasmo a Cava diventa più del 12° uomo in campo.  Siamo consapevoli di questo, lotteremo per la nostra città, i ragazzi lo sanno e faremo di tutto per realizzare questo sogno".