Trastevere, Venturi: "Dobbiamo provare a far punti, stiamo lavorando bene"

L'allenatore del club capitolino si è espresso in merito al periodo di forma dei suoi ragazzi alla vigilia di un match delicato proprio con la capolista.
22.02.2024 11:20 di Vincenzo Pio Di Mauro   vedi letture
Trastevere, Venturi: "Dobbiamo provare a far punti, stiamo lavorando bene"
© foto di Il Caffe

Il tecnico del Trastevere, Mauro Venturi, ha parlato ai microfoni dei colleghi della Gazzetta Regionale alla vigilia del match che vedrà i capitolini ospitare proprio gli aquilotti per la ventiquattresima giornata di Campionato.

L'ultima sconfitta casalinga rimediata con la Sarrabus non sopprime uno status di forma rilevante, in particolare dall'approdo del sopracitato sulla panchina dei romani, attualmente ad una sola distanza dalla zona play-out e con una gara da recuperare:"Subentrare non è facile per nessuno, la società però mi ha messo a disposizione un gruppo molte forte che aveva bisogno di ritrovare la sua identità. I valori, grazie al lavoro che stiamo facendo, pian piano stanno venendo fuori, l'importante adesso è non staccare la spina. Anche perché il livello del girone lo conosciamo e a dodici turni dalla fine, essendo la classifica molto corta, non possiamo rilassarci".

Il pensiero sulla prossima avversaria, la primatista Cavese"E' la gara perfetta dopo tutti questi giorni di stop per rientrare con la testa giusta nel vivo del campionato. Vietato dire che non abbiamo nulla da perdere. Mi aspetto una gran bella partita: il coefficiente di difficoltà è alto, ma non potendoci basare solo sugli scontri diretti dobbiamo provare a fare punti anche in questo tipo di sfide. Ogni minimo dettaglio può fare la differenza, quindi dovremo essere bravi a non sbagliare quasi nulla e rimanere sul pezzo. Il gruppo però in questi gironi ha lavorato bene, dunque mi aspetto risposte positive già da questa domenica"

La chiosa finale, alla ripresa in campo dopo venti di giorni di stop per i capitolini: "Quello che mi lascia fiducioso è la voglia di lottare e la grinta di un gruppo, che anche quando non è riuscito a fare punti ha comunque messo tutto in campo senza mai subire sconfitte clamorose".