Foggia: "Daremo il massimo per raggiungere l'obiettivo"

È intervenuto in conferenza stampa, il capitano della Cavese Ciro Foggia nel post match con il Gladiator vinto 1-0 dagli aquilotti
19.02.2024 16:19 di Manuel Senatore Twitter:    vedi letture
Foggia: "Daremo il massimo per raggiungere l'obiettivo"
© foto di Cavese 1919

Oggi un duello fra te e Marone, bravissimo nel neutralizzare anche il rigore. L'importante però rimane il risultato, prendiamoci questa vittoria con soddisfazione

"Esatto, l'importante era vincere. Dopo la sosta e il cambio in panchina non era facile oggi, mi sarebbe piaciuto sbloccare prima il risultato ma contano solo i tre punti".

Possiamo evidenziare un dato: a livello di impegno sia tu che Di Piazza siete stati i migliori in campo. Quanto è importante questa vittoria e che slancio dà per il finale di campionato?

"Nonostante il rigore fallito, ho visto lo stadio continuare a supportarci, si respirava un'aria stupenda in campo oggi. Io e Matteo cerchiamo di dare il massimo, ognuno dà il massimo per portare la Cavese in C".

Tu e Magri siete tra i pochi superstiti dello scorso anno. Che voglia avete di riportare la Cavese nel professionismo?

"Cerchiamo di trasmettere e trasformare la delusione dell'anno scorso in positività a tutto il gruppo. Tutti meritano di raggiungere questo traguardo, dai calciatori alla città".

Qual è la differenza che hai visto in queste settimane di lavoro con Di Napoli rispetto a quanto fatto con Cinelli?

"Ringrazio innanzitutto Cinelli, è grazie a lui se siamo stati a +7 sulle avversarie. Mister Di Napoli ci ha portato tanto entusiasmo e consapevolezza, siamo la Cavese, ci serviva un input per renderci conto di essere i migliori".

Da Martedì si riparte con la preparazione: ci aspettano Trastevere, Ostia Mare e Nocerina, un trittico di partite fondamentali per dare uno slancio importante al gruppo

"Se giochiamo come sappiamo fare e come ci auguriamo non ci saranno problemi, le altre squadre devono temerci".

Il mister ha esaltato il lavoro che hai fatto in campo, questo è l'aspetto principale attraverso il quale un attaccante si può sbloccare, la fiducia?

"Certo, la fiducia per noi calciatori è fondamentale, è tutto. Ti fa sentire importante, per noi attaccanti vale tanto".

Come avete vissuto queste ultime due settimane?

Il cambio tecnico è stato inaspettato, ma  il nuovo mister ci ha portato tanto entusiasmo e vogliamo vincere insieme il campionato