Zenelaj: “Stiamo dimostrando tutto il nostro valore. L’importante è…”

Endri Zenelaj, centrocampista classe 2003 della Cavese, ospite della trasmissione Mondo Blufoncè dei colleghi di Cavese Supporters…
01.12.2023 12:30 di Vincenzo Pio Di Mauro   vedi letture
Zenelaj: “Stiamo dimostrando tutto il nostro valore. L’importante è…”

Endri Zenelaj, centrocampista della Cavese, ha parlato ai microfoni dei colleghi di Cavese Supporters durante la trasmissione Mondo Blufoncè.

Le sue impressioni dopo i primi tre mesi di Cavese: “Mi sto trovando bene poiché il mister mi ha fatto sempre sentire la sua fiducia, sin dal primo che giorno in cui sono arrivato. Al tempo stesso mi sono ambientato bene con i miei compagni, sperando di continuare così”.

“Punto di arrivare sempre in alto. In base alla mia esperienza tra i professionisti, posso affermare come non vi sia tanta differenza col Campionato di Serie D. In questo girone, soprattutto, le squadre provano a giocare molto”.

Per quanto concerne la sue caratteristiche tattiche: “Dagli albori della mia carriera, ho sempre giocato da play. Il mister, comunque, mi ha insegnato molto poiché tendiamo a giocare anche a due, è importante saper occupare bene le differenti posizioni in campo”.

Le sensazioni del classe 2003, di vivere una piazza così importante e di calcare uno dei campi più importanti dell’intera categoria: “Il pubblico è il nostro dodicesimo uomo in campo, abbiamo bisogno di loro”.

Il rapporto con i suoi compagni di reparto: “Abbiamo un’ottima sintonia, come giusto che sia. Cerchiamo di dare sempre il massimo ad ogni partita. In particolare con Urso, ragazzo con cui ho già giocato in passato. Non importa chi viene schierato, l’importante è fare risultato. Dall’altro canto si può sempre migliorare, ma stiamo crescendo molto come squadra, lo stiamo dimostrando domenica dopo domenica”.

Il pensiero del centrocampista sul Girone G e sulle avversarie: “Si tratta di squadra che tendono a proporre idee, ben organizzate. I nostri tifosi ci aiutano molto, anche quando andiamo in trasferta, il loro supporto è importante. Adesso siamo più gruppo, abbiamo creato un legame forte, avevamo solo bisogno di ambientarci. Stiamo dimostrando tutto il nostro valore”.